Che cos'è per te la felicità?
Che cos'è per te la felicità?
Come la puoi associare alla vita con il tuo cane o al rapporto con lui?
Domanda semplice ma che a volte comporta non poche difficoltà!
In questi giorni mi sono preso qualche del tempo proprio per pensare, ragionare e riflettere su questo argomento.
Ovviamente non è facile neanche arrivare ad una conclusione perché ognuno di noi ha una propria percezione di felicità, tuttavia non dobbiamo solo ed esclusivamente rapportarla a noi stessi, dobbiamo rivolgerla al cane.
Nel senso che la vera felicità nel rapporto con il tuo cane la puoi avere solo quando trovi un equilibrio, molto sottile e fragile, tra educazione, obbedienza e libertà.
Ovviamente l'amore deve esserci sempre come valore, tuttavia non è sufficiente.
Sai, osservo molto i miei cani mentre siamo a spasso liberi nei boschi e quello che posso comprendere è che loro hanno un equilibrio naturale, riescono ad essere sempre presenti in quello che fanno e non si preoccupano troppo di quello che potrebbe accadere di li a poco.
E' un emozione unica vederli vivere sereni e felici.
E' un emozione unica poter apprendere da loro e vedere allo stesso tempo quanto loro apprendono da te, se sai comunicare correttamente con loro.
Perché un rapporto per essere equilibrato ci deve essere un dare ed un avere, ci deve essere conoscenza profonda dell'altro, ci deve essere gioia e felicità in qualunque momento e ci deve anche essere un pizzico di follia.
Ti sembrerà difficile riuscire a mettere insieme tutte queste qualità ora che non riesce neanche a farti ascoltare per un semplice seduto o che stai vivendo altre difficoltà.
Ti posso capire e ti posso anche aiutare a cambiare questa situazione e cambiare il tuo modo di vedere il rapporto con il tuo cane.
Certo, io ti posso solo mostrare la via, aiutarti passo passo lungo questo cammino, posso sorreggerti quando farai fatica, posso gioire con te quando otterrai dei risultati...tuttavia il primo sforzo lo devi fare tu.
Cioè quello di fare la scelta giusta per te ed il tuo cane abbandono il classico metodo di educazione ed iniziando una nuova vita con il metodo EmpathyDOG.
Ma torniamo per un attimo al concetto di felicità.
Per farti capire che cos'è per me il concetto di felicità e come sono riuscito a vivermelo in totale completezza nel rapporto con i miei cani ti racconto la storia del mio inizio, una parte della storia che forse ho raccontato a pochi.
Come sai ho deciso di prendere un cane perché sentivo che nella mia vita mancava qualcosa...quel qualcosa era qualcuno, era un cane.
Avevo il sogno di condividere con lui la mia vita e la mia passione, cioè la natura, la montagna, la vita semplice ed umile che a volte è piena di difficoltà ma che ti ripaga di tutti i sacrifici che fai se solo riesce ad aprire il cuore alle emozioni vere.
Queste emozioni per me erano e sono date dal semplice camminare in montagna e godermi il canto dei corvi reali, il richiamo delle marmotte, il fischio degli stambecchi per tenerti alla larga, gli uccellini che cinguettano, l'erba bagnata al mattino...
..il sole caldo del giorno, un ruscello che scorre il cui suono ti incanta e ti rapisce, l'aria fresca di una cima con la maestosità del paesaggio che ti regala, la solitudine ma che al tempo stesso solitudine non è, la compagnia dei mie cani che silenziosamente condividono con me ogni singolo passo, ogni goccia di sudore ed ogni respiro sempre più affannato dovuto alla fatica della salita, una notte stellata nella quale ti perdi nel vedere tutti quei luccichii...
...INSOMMA QUESTE SONO SOLO ALCUNE DELLE EMOZIONI CHE PUOI VIVERE E CHE VIVO IN COMPAGNIA DEI MIEI CANI.
Tuttavia ora posso godermi questo semplice ma immenso spettacolo della vita e della natura ma fino a qualche anno fa non era così.
Quando è arrivato Morfeo, avevo questo sogno, ma non sapevo come fare per raggiungerlo.
Così mi sono rivolto ai vari centri cinofili della zona senza ottenere nulla di quello che in realtà volevo e desideravo.
Ero riuscito ad ottenere un cane soldatino ma solo al centro cinofilo e con quintali di premi in cibo e con grandi strattonate, in quel momento la mia felicità ed anche quella di Morfeo erano sotto terra.
Non mi sono mai arreso, anche quando non avevo risultati e quando mi sono lasciato trascinare in quel circolo vizioso dei giochetti in stile marionetta.
Ero ad una manifestazione di cani quando ho visto un uomo far fare quei giochini stupidi, che all'epoca mi sembravano fighissimi, tipo saltare sulla schiena, passare sotto le gambe, saltare ne cerchio....
Mi sembrava che quella fosse la strada giusta per rendere felice il mio cane e per essere felice anche io.
In quel periodo sapevo poco di cani e pur vedendo lo sguardo triste di quella povera cagnolina mi ero lasciato tirare da quel tipo di attività.
Avevo iniziato a cercare su internet come poter fare ed avevo anche iniziato a farli con Morfeo.
A volte mi ascoltava e a volte no e quando non ottenevo ciò che desideravo mi sentivo frustrato e questa frustrazione e rabbia ricadeva su di lui.
Morale della favola non eravamo felici quando eravamo insieme.
Più mi accorgevo di questo più mi si spezzava il cuore, vedevo nei suoi occhi una sorta di delusione e me ne rendevo conto.
Anche perché l'unica cosa di appagante per me nel fare quell'attività era di far vedere a parenti ed amici che cosa sapeva fare Morfeo, anche se lui in quel momento non era felice io continuavo a farlo.
In fondo io cercavo solo l'approvazione e qualche gratificazione da parte di amici e parenti.
Quando mi sono accorto che questo non era ciò che desideravo, non era ciò che desiderava Morfeo e non ci faceva bene ho smesso.
Da quel giorno il mio amico peloso ha iniziato a riacquistare luce nello sguardo e felicità nel trascorrere il tempo con me.
Per nostra fortuna, lungo il nostro cammino abbiamo incontrato Monica che mi ha insegnato tutto quello che so sui cani, mi ha insegnato a rispettare la loro natura per renderli felici e sereni.
Ecco perché oggi ho voluto raccontati la mia storia, perché ho la consapevolezza e la certezza che per rendere felice un cane non devi fare altro che lasciargli fare il cane imparando a comunicare secondo le sue esigenze, rispettare i suoi principi fondamentali, amarlo, essere un buon leader e divertirvi insieme.
Semplice non trovi?
Scommetto che la tua risposta è stata un deciso si!!

Allora cosa aspetti per rendere il tuo cane felice e goderti insieme ogni istante, proprio come io faccio con i miei!
Cosa aspetti a diventare sul serio il migliore amico del tuo cane.
Non offenderti, con questo non voglio dire che ora non lo ami, voglio solo dirti che imparando queste competenze lo amerai ancora di più e lui sarà così orgoglioso che lo andrà a raccontare a tutti i suoi amici.
Alla Vostra Felicità
Chris

Condizioni d'Uso - Disclaimer - Privacy Policy

© 2019 EMPATHY DOG® è un marchio gestito da Christian Costamagna
 Via Trinità 33 Sant'Albano Stura (CN) P.IVA 03725880045
Tutti i Diritti sono riservati. E' vietata qualsiasi riproduzione, anche parziale
Powered By ClickFunnels.com